In Evidenza

Alimenti Che Abbassano La Pressione

Se ti è stata appena diagnosticata la pressione alta dovresti tenere in considerazione il ruolo importante che la dieta gioca nella gestione di questa condizione. Per prevenire e gestire l’ipertensione, non solo dovresti eliminare i cibi malsani che causano il problema dalla tua dieta, ma puoi anche mangiare più cibi che abbassano la pressione sanguigna.

Cos’è la Pressione Alta e Quali Sono i Fattori di Rischio?

L’ipertensione si verifica quando la forza del sangue che si muove da e verso il tuo cuore spinge troppo forte sulle tue arterie, aumentando il rischio di infarto, ictus e altre conseguenze sulla salute che possono scatenare patologie anche gravi. Ci sono molti fattori che contribuiscono all’ipertensione, tra cui stress, fumo, mancanza di esercizio fisico, alcol, età, genetica e dieta.

Il Ruolo della Dieta Nei Soggetti con Pressione Alta

Una dieta malsana ricca di sodio, grassi saturi e zuccheri può aumentare il rischio di ipertensione. Questi nutrienti contribuiscono all’ipertensione in vari modi. I grassi saturi, ad esempio, incrementano i livelli di colesterolo, fra i quali anche il cosiddetto LDL, il colesterolo “cattivo” che rallenta il flusso sanguigno e inquina le nostre arterie. Sebbene sia importante ridurre al minimo questi nutrienti nella dieta per ridurre il rischio di pressione alta, è anche importante mangiare più cibi che abbassano la pressione sanguigna. Gli alimenti che riducono i valori della pressione sanguigna contengono specifici nutrienti che apportano benefici importanti. Questi nutrienti includono:

beta-carotene (vitamina A)

fibra

licopene

acidi grassi omega-3

quercetina

resveratrolo

vitamina C

Mentre le parole “dieta per abbassare la pressione sanguigna” possono evocare immagini di albumi d’uovo non conditi e verdure insipide al vapore, portare la pressione sanguigna in un intervallo di valori accettabile è molto meno complicato di quanto si possa immaginare. In questo articolo ti forniermo un elenco dei cibi più sani che abbassano la pressione sanguigna e che in molti casi contengono la Vitamina C.

Mango

Non è detto che bisogna privarsi dei dolci preferiti per seguire una dieta per abbassare i valori della pressione. Il mango è una fonte inesauribile di fibre e beta-carotene fondamentale in grado di abbassare in maniera assolutamente naturale la pressione sanguigna. Queste proprietà sono state dimostrate da una ricerca pubblicata su Current Hypertension Reports che ha evidenziato come l’aggiunta di cibi ricchi di beta-carotene può dare ottimi risultati per abbassare la pressione.

Salmone

Alcuni cibi grassi, per quanto possano sembrare inopportuni e nocivi all’interno di un piano alimentare per combattere l’ipertensione, possono invece avere degli effetti benefici. Ad esempio i pesci grassi come il salmone rappresentano la vera eccezione a questa regola. Il salmone abbonda soprattutto di acidi grassi omega-3 che rappresentano un vero toccasana per il cuore. Questi acidi grassi oltre a ridurre le infiammazioni, sono anche importanti per chi soffre di malattie cardiache e ipertensione Una ricerca pubblicata nel British Journal of Nutrition rivela che l’integrazione di omega-3 incide positivamente soprattutto nei pazienti più anziani con problemi di pressione. Il salmone, oltre ad essere un pesce gustoso e ricco di proteine, può essere tranquillamente aggiunto in una dieta per abbassare la pressione.

Peperoni

I peperoni rappresentano una fonte importante di vitamina C in grado di regolare la funzione cardiaca e curare l’ipertensione. Una ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition ha sperimentato come, livelli adeguati di vitamina C, siano in grado di ridurre i valori pressori di 5 millimetri di mercurio.

Albicocche

Le albicocche sono un frutto prezioso nell’azione di contrasto all’ipertensione. Possono essere mangiate sotto forma di albicocche secche o all’interno di un sano frullato. Le albicocche contengono vitamina C e beta-carotene, elementi preziosi per alleviare i valori alti di pressione sanguigna.

Cioccolato Fondente

Perchè privarsi di un buon dessert al cioccolato se si soffre di ipertensione? Ormai è stato acclarato che un po ‘di cioccolato fondente, grazie al contenuto di flavonoidi, può aiutare nell’azione di contrasto all’ipertensione. I flavonoidi rappresentano tipo di pigmento di origine vegetale che si è rivelato prezioso nell’azione di contrasto ai valori elevati della pressione sanguigna. Questo alimento molto amato è anche in grado di migliorare la funzione endoteliale come ha confermato uno studio effettuato dall’Università di Manitoba. E’ importante scegliere il vero cioccolato fondente per ottenere preziosi benefici.

Cosmetica